Capitolo Elettivo Locale OFS Convento Cappuccini (Pescara Colli) - 14 GIUGNO 2014

La giornata si apre con un momento di preghiera.

Il Capitolo è un momento di grazia, molto importante.  L’OFS celebra questo incontro, al quale partecipa tutta la Fraternità: professi (elettori ed eleggibili), ammessi e simpatizzanti. Insieme invocano lo Spirito Santo, gioiscono nello stare insieme e mettono le basi perché il progetto di Dio sulla Fraternità sia chiaro e trovi nei fratelli eletti, guide attente, accorte e sapienti, che sappiano realizzarlo. Il Signore affida a noi francescani secolari una missione nella Chiesa e nella società. E’ importante da parte di tutti il discernimento e la risposta pronta ed efficace, perché la Fraternità sia in grado di accoglierla e portarla avanti.

Segue l’intervento  del Ministro locale uscente Maurizio Sonaglia  il quale, oltre a ricordare l’importanza del Capitolo elettivo, saluta e ringrazia l’assistente regionale  Padre  Maurizio Erasmi OFM  Conv. Superiore  della parrocchia di S.Antonio a Pescara, Padre Franco Nanni OFM Cap. presso la Madonna dei sette dolori a Pescara e la Ministra regionale OFS Anna Di Castelnuovo.

La giornata si preannuncia movimentata e impegnativa,  ma un angolo di paradiso ci viene donato dalle condivisioni di F.Maurizio e la Ministra OFS reg.

La gioia  di essere presente  a questo Capitolo elettivo e l’amore per la nostra Fraternità, “mamma” della sua vocazione sacerdotale, sono le premesse Di Padre Maurizio per ringraziare il Signore per il dono dell’essere cristiani cattolici, per il dono di essere Francescani e in ultimo per il dono della fraternità francescana .

Appartenere al giardino di Francesco non è casualità, ma è provvidenza; chiunque, dopo aver conosciuto la vita di Francesco , può sicuramente dire : la mia vita è cambiata!

Militare dunque nel giardino di Francesco è una vocazione, un immenso dono che si tramuta in un grande impegno, continua padre Maurizio, il quale rammenta con tono diretto:

 ”Il francescano secolare è un uomo e una donna di preghiera” e ribadisce il dono  che ha ricevuto la nostra Fraternità nell’avere  Padre Guglielmo Alimonti, grande maestro e figlio spirituale di P.Pio,  che non solo ci ha insegnato a pregare, ma anche come pregare, e continua “ma pregare non basta! Il francescano è anche un uomo e una donna, che si nutre alle sorgenti del carisma francescano, pertanto non  possiamo prescindere dalla formazione, bisogna partecipare agli incontri di formazione: più ti formi, più cresci, più ti fortifichi”  e continua “stupitevi di quella ricchezza che viene dalla formazione e non date nulla per scontato”.

“ Il francescano è un uomo e una donna che si impegna nella società… Impegnamoci  pertanto ad esprimere a livello sociale la nostra vocazione francescana, poiché non basta pregare, ma bisogna operare”.

La parola passa poi alla Ministra regionale OFS, che ci ricorda innanzi tutto i nostri appuntamenti regionali, sottolineando che tutto va fatto con spirito di servizio, come Gesù che lavò i piedi agli apostoli, infatti il termine Ministro significa “colui che si mette al servizio”.

La Ministra ci ricorda che un criterio fondamentale per la scelta nell’eleggere il nuovo Consiglio è proprio quello di valutare chi si rende disponibile per mettersi al servizio della Fraternità.

Rivolge un ringraziamento particolare a Maria Grazia Visini, ex ministra regionale Ofs, che con Serena Napolione, ha svolto un compito importantissimo e faticoso, quello dell’ unitarietà, lavorando sodo.

Aggiunge “vedo questa Fraternità ricca di talenti!” e ringrazia appunto Edoardo D’Isidoro, consigliere uscente della nostra Fraternità e che svolge il suo servizio anche nel Consiglio regionale.

Ci dice inoltre che la nostra Fraternità  deve partecipare in modo più attivo alla vita nazionale e regionale, visto che abbiamo realtà come araldini, gifra e ofs tra le più numerose, in modo da portare un contributo utile a tutti.

Cita infine gli articoli 1 e 2 della Regola OFS: :  “… Tra le famiglie suscitate dallo Spirito Santo nella Chiesa, quella Francescana riunisce tutti quei membri del popolo  di Dio, che si riconoscono chiamati alla sequela di Cristo sulle orme di San Francescod’Assisi. In modi e forme diverse, ma in comunione vitale reciproca essi intendono rendere presente il carisma del comune Serafico Padre nella vita e nella missione della Chiesa (1) … L’Ofs si configura come unione organica di tutte le Fraternità cattoliche sparse nel mondo e aperte a ogni ceto di fedeli (2)”.

Quindi noi non siamo  Fraternità divise, ma unite in mente e spirito …  e lascia il compito al nuovo Consiglio, che verrà eletto, di far crescere in questa Fraternità la consapevolezza di appartenere ad un'unica famiglia francescana.

 La parola passa poi ad Alessandra Gratta, consigliera regionale Ofs, che augura a tutti buon Capitolo, condividendo con noi  la sua scelta nell’essere presente qui per la sua devozione alla nostra Madonna sin da bambina.

Infine, prima del momento elettivo, il Ministro Maurizio Sonaglia legge la relazione di fine mandato a nome di tutto il Consiglio locale uscente.

Ringraziamo e lodiamo il Signore per il dono di questi fratelli e della Fraternità, pregando costantemente per loro, affinchè siano sempre illuminati dallo Spirito Santo e guidati dal Serafico Padre Francesco.

Pace e bene!

 

Francesco Pierdomenico

Il nome di Gesù
Venerdì, 09 Febbraio 2018
article thumbnail“Solo il nome di Gesù è la nostra salvezza. Solo lui ci può salvare. E nessun altro....
PARALITURGIA NATALIZIA 2017
Venerdì, 09 Febbraio 2018
article thumbnailNATALE D’AMORE   Elenco canti Caro Gesù Dormi o bambino Ninna nanna Che grande tesoro Laudato...
article thumbnailQuest'anno abbiamo inserito nella formazione un testo importante per noi cristiani e...
Non ci sono imminenti eventi per questa categoria